resilienza

Mi ha molto colpito questo titolo, per cui vorrei oggi non scrivere un articolo, ma consigliare una sbirciatina su una pagina di Linkedin. Sì, i social media sono indubbiamente strumenti per la cultura e ci permettono di avere in tempi brevi e simultanei un circolo di “sapienti” sui temi che ci interessano.

A proposito di resilienza, il promotore della discussione chiede

 Non ho ancora capito se si studiano questi temi per rendere più sopportabile il peso che c’è o se servono a temprare le Persone in modo che possano sopportarne di più.

Resilienza-rialzarsi-più-forti-di-prima-680x365-680x365

La mia risposta è semplice ma non credo banale: la resilienza è indispensabile per sopravvivere, cioè vivere sopra questo sistema e non farsi ingoiare, per essere protagonisti e scegliere consapevolmente un comportamento più adeguato di un altro. In questo periodo, sto lavorando con una persona più anziana, più competente, da più anni in azienda rispetto a me eppure si è chiaramente espressa contro la mia volontà di definire un mio metodo di lavoro, un mio modo di organizzare la scrivania, uno stile nello scrivere le mail… peccato che anch’io abbia sulle spalle 20 anni di lavoro e mi stia rimettendo in gioco partendo dal basso con molta umiltà, ricominciando dal primo lavoro fatto. Essere resiliente è scegliere di andare d’accordo piuttosto che avere ragione, ma senza pagare un peso emotivo troppo grosso, senza ingoiare bocconi amari, nella consapevolezza. Altrimenti, la resilienza diventa resistenza… finchè ce la facciamo!

 

Leggi articolo completo La resilienza, ad esempio, esattamente, a chi serve? che trovi sul sito counseling organizzativo del circuito di operatori olistici www.holystica.net

Leggi l'articolo originale ...